LIVE Covid, Salah non ancora guarito. Positivo Torreira dell’Atletico Madrid

LIVE Covid, Salah non ancora guarito. Positivo Torreira dell’Atletico Madrid

L’ATTACCANTE DEL LIVERPOOL RESTA BLOCCATO IN EGITTO DOPO IL SECONDO TAMPONE. ANCHE DZEKO RESTA POSITIVO: VERRÀ SOTTOPOSTO A NUOVO TEST. FOCOLAIO NELLA NAZIONALE URUGUAIANA

18 novembre - Milano

ORE 20.45 - TRAP, SPOT PER L’USO DELLE MASCHERINE

—   “Così mi salvavo le gambe, così mi salvo la vita”. E’ la frase che pronuncia l’ex tecnico Giovanni Trapattoni a 82 anni in un breve spot che invita a utilizzare le mascherine protettive per diminuire il rischio di contagio di Covid-19. L’ex allenatore e commissario tecnico della Nazionale, nel video tiene in mano un parastinchi e una mascherina chirurgica, mentre ne indossa una seconda.

ORE 19.55 - ATLETICO MADRID: TORREIRA POSITIVO

—   Ancora un altro caso di coronavirus nella nazionale uruguaiana. Si tratta di Lucas Torreira, risultato positivo al tampone effettuato al rientro a Madrid, dopo gli impegni con la Celeste. Il centrocampista, fa sapere l’Atletico, è asintomatico ed è stato già posto in isolamento. Nella notte Torreira ha giocato per 60’ nelle gara persa col Brasile nelle qualificazioni mondiali. Oggi la Federazione uruguaiana aveva annunciato altri sette casi di Covid: l’attaccante Diego Rossi, il difensore Alexis Rolin e cinque membri della delegazione, tra cui il dottor Alberto Pan. In precedenza erano stati contagiati Luis Suarez, che come Torreira non sarà a disposizione di Simeone per la sfida di sabato contro il Barcellona in Liga, Matias Vina e Rodrigo Munoz oltre all’addetto stampa Matias Faral. Al momento nessuna novità sui 4 “italiani” che facevano parte del gruppo, Caceres, Godin, Bentancur e Nandez.

ORE 19.45 - CICLISMO: DOWSETT POSITIVO, NIENTE RECORD DELL’ORA

—   Alex Dowsett ha dovuto posticipare il suo tentativo per il record dell’ora dopo essere risultato positivo al Covid-19. Il 32enne corridore britannico, tesserato per la Israel Start-Up Nation, avrebbe dovuto dare l’assalto al primato, già detenuto in passato, a Manchester il 12 dicembre. Una nuova data per il tentativo non è stata fissata ma Dowsett ha confermato che sarà nel 2021.

ORE 19.05 - BOXE - MORTO HAMMER ROLDAN

—   L’ex pugile argentino Juan Domingo Roldan, detto Hammer (Martello) è morto a 63 anni per una polmonite virale da Covid-19 in un’ospedale di Cordoba. Roldan in carriera aveva combattuto per il titolo mondiale dei pesi medi contro Marvin Hagler nell’84 e Tommy Hearns nell’87.

ORE 19 - BASKET: POSITIVO COACH REYER DONNE

—   Il coach dell’Umana Reyer Venezia femminile, Giampiero Ticchi, è risultato positivo al Covid-19 in seguito ai tamponi a cui si è sottoposta la squadra e lo staff. Ora, come da protocollo, si trova in isolamento fiduciario. Ticchi non ha avuto contatti con nessun componente del gruppo squadra, atlete e staff, poiché ha trascorso il periodo di pausa per le nazionali presso il suo domicilio di Cattolica (Rimini). La squadra - che è risultata tutta negativa - ora proseguirà l’attività con gli assistant coach Massimo Romano e Juan Pernias.

ORE 18.35 - REGGINA: DUE POSITIVI

—   Due casi di coronavirus alla Reggina. La società calabrese fa sapere in una nota che “due persone dello staff appartenenti al gruppo squadra, sono risultate positive al Covid-19 e sono già in isolamento domiciliare. Come previsto dal protocollo anticovid Figc, tutto il gruppo squadra effettuerà il test sierologico e il tampone molecolare”.

ORE 18.20 - HOCKEY GHIACCIO: NIENTE MONDIALE B PER IL BLUE TEAM

—   La IIHF (International Ice Hockey Federation) ha deciso oggi di cancellare una serie di campionati mondiali, due dei quali riguardano anche le nazionali italiane. Si tratta del Mondiale femminile Prima divisione gruppo B, che si sarebbe dovuto disputare a Pechino dall’8 al 14 aprile 2021 (Italia, Cina, Corea del Sud, Polonia, Kazakhstan e Slovenia le partecipanti) e del Mondiale under 18 maschile Prima divisione gruppo B che si sarebbe dovuto disputare ad Asiago dal 18 al 24 aprile 2021 (Italia, Ucraina, Austria, Ungheria, Slovenia e Polonia le partecipanti). In totale, il Consiglio direttivo della IIHF, su proposta del gruppo di lavoro per l’emergenza Covid-19, ha annunciato oggi la cancellazione di ben 18 tornei: tutti i Mondiali senior maschili ad eccezione della Top Division, tutti i Mondiali senior femminili ad eccezione della Top Division e tutti i Mondiali Under 18 maschili ad eccezione della Top Division. Già nei mesi scorsi erano stati annullati i Mondiali Under 20 maschili (ad eccezione della Top Division) e Under 18 femminili.

ORE 18.15 - URUGUAY, ALTRI 7 POSITIVI

—   Si allarga il focolaio di coronavirus nel gruppo squadra dell’Uruguay: la Federcalcio locale ha infatti annunciato la positività di altre 7 persone, fra cui i due giocatori Alexis Rolin e Diego Rossi. Positivo anche il medico della squadra Alberto Pan. Tutti i soggetti stanno bene e sono già in isolamento. Nei giorni scorsi erano risultati positivi al Covid anche Luis Suarez, Matias Vina e Rodrigo Munoz.

ORE 16.25 - FIFA: MONDIALE PER CLUB A FEBBRAIO

—   La Fifa ha annunciato lo slittamento del Mondiale per club a febbraio, sempre in Qatar, per via della pandemia. Il torneo si svolgerà ora dall’1 al 10 febbraio 2021. Cancellati invece i Mondiali femminili under 17 e under 20.

ORE 16.20 - TENNIS: AUSTRALIAN OPEN A RISCHIO

—   Ancora molta incertezza sulla possibilità che l’Australian Open, primo torneo dello Slam previsto a gennaio a Melbourne, possa svolgersi regolarmente. Il Governo locale di Victoria ha fatto sapere che non permetterà ingressi ai giocatori a metà dicembre. Il Premier Daniel Andrews non ha però escluso che per la fine dell’anno possa concedere l’ok. Le qualificazioni dovrebbero scattare il 12 gennaio.

ORE 16.15 - SALAH ANCORA POSITIVO

—   L’attaccante egiziano del Liverpool, Mo Salah, è risultato ancora positivo al secondo tampone effettuato. Lo ha annunciato la Bbc. Il giocatore resta bloccato in Egitto dove si trovava per le qualificazioni alla Coppa d’Africa 2021. Stesso destino per Mohamed Elneny dell’Arsenal.

ORE 15.42 - KOLASINAC POSITIVO, STASERA NIENTE ITALIA

—   La Federcalcio bosniaca ha reso noto che il terzino dell’Arsenal e della Bosnia Sead Kolasinac è risultato positivo al Covid-19 e quindi non sarà in campo stasera a Sarajevo con la sua Nazionale che sfiderà l’Italia in un match di Nations League.

ORE 15 - REAL, CASIMIRO NEGATIVO

—   Il Real Madrid può riaccogliere in gruppo Casemiro, che è risultato negativo all’ultimo test Covid: il brasiliano, così come Benzema, oggi ha svolto una parte del lavoro coi compagni e una parte da solo, così come da comunicato del club.

ORE 11.52 - VOLLEY, TRENTO: GIANNELLI POSITIVO

—   Trento Volley (Superlega) comunica che il capitano Simone Giannelli è risultato positivo al Coronavirus col tampone rapido svolto nella mattinata odierna, dopo che lo stesso giocatore aveva accusato sintomi nella serata di martedì. Secondo quanto disposto dalle autorità sanitarie, il giocatore osserverà ora un periodo di isolamento, mentre tutti gli altri componenti della squadra sosterranno un nuovo tampone già nel pomeriggio di oggi.

ORE 11.42 - SASSUOLO: HARASLIN NEGATIVO

—   Buone notizie per Roberto De Zerbi, il Sassuolo e soprattutto per il diretto interessato. Il club, infatti, ha reso noto che “Lukas Haraslin ha effettuato controllo con test diagnostico (tampone) per il coronavirus-Covid 19 il cui esito ha confermato la negativizzazione; a seguito delle visite propedeutiche alla ripresa dell’attività sportiva, nella giornata odierna il calciatore rientrerà in gruppo”. Nelle prossime ore anche Federico Ricci potrebbe tornare a disposizione. La società emiliana, infatti, informa che per il giocatore “nel rispetto del protocollo federale, sono in via di completamento le visite di controllo”.

ORE 10.51 - BASKET: SERIE B

—   (s.p.) Il sindaco di Torrenova (Messina), Salvatore Castrovinci, ha firmato un divieto di allontanamento dalla sede societaria, per tutti i componenti, della squadra di basket Fidelia Torrenova (Serie B). Domenica prossima 22 novembre, la formazione messinese come da calendario nazionale, dovrebbe presentarsi a Vigevano per disputare contro la Elachem 1955, la prima gara della stagione. Per il sindaco Castrovinci da una “zona arancione” (Sicilia) ad un territorio extraregionale “zona rossa”, come da Dpcm del 04 novembre, non ci può spostare se non per motivi o esigenze indifferibili. Il provvedimento di divieto del sindaco siciliano, si è reso necessario, proprio in considerazione di un probabile pericolo di contagio, poiché altissima è l’eventualità di importazione del virus, da territori altamente colpiti dall’epidemia. A sostegno dell’ordinanza anche un parere, richiesto dallo stesso primo cittadino, al dipartimento prevenzione Asp Messina di Sant’Agata di Militello che “sconsiglia in questo momento spostamenti extraregionali specialmente in regioni ad alto rischio”.

ORE 9.52 - LAZOVIC POSITIVO

—   Brutte notizie per il Verona e per uno dei suoi calciatori più importanti. Il club scaligero, infatti, ha reso noto che “Darko Lazovic è risultato positivo al Coronavirus-Covid-19 in seguito agli ultimi test diagnostici effettuati nel ritiro della Nazionale serba, alla vigilia del match di questa sera di Nations League contro la Russia. Lazovic sta bene e non presenta sintomi rilevanti. Il calciatore è stato prontamente posto in isolamento e seguirà ora le procedure previste dal protocollo sanitario”.

ORE 9.25 - DZEKO ANCORA POSITIVO

—   La fumata bianca non c’è stata: il tampone di Dzeko è risultato debolmente positivo. Carica virale bassa, ma che c’è ancora. Nelle prossime ore il bosniaco verrà sottoposto a nuovo test e la speranza è che possa essersi negativizzato così da poter sostenere la visita d’idoneità e successivamente il ritorno a Trigoria per provare a essere in panchina domenica per Roma-Parma.

ORE 9.14 - BASKET A-1 DONNE: TUTTE NEGATIVE NEL GEAS

—   Anche l’ultimo membro dell’Allianz Geas ancora positivo al Covid-19 è risultato negativo al tampone molecolare. Lo rende noto la società informando che la squadra di Sesto torna al lavoro al completo. “Nei prossimi giorni, dopo i dovuti accertamenti, le giocatrici riprenderanno gli allenamenti in massima sicurezza, divise per gruppi in base allo stato fisico attuale - sottolinea il club -. La partita con Ragusa, in programma domenica 22 novembre, è però rinviata a data da destinarsi”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/18-11-2020/covid-sport-notizie-oggi-18-novembre-390940885022.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: