Varese-Brescia è Vertemati contro Magro. Subito il duello tra coach debuttanti

Varese-Brescia è Vertemati contro Magro. Subito il duello tra coach debuttanti

La prima giornata propone subito due derby regionali. A Bologna c’è Fortitudo-Reggio Emilia, ma quello più atteso è la sfida tutta lombarda Varese- Brescia (ore 17.15; diretta Eurosport 2) che propone tanti intrecci dentro e fuori campo. A cominciare dai debutti di Luis Scola come AD di Varese e dei due allenatori che fanno il primo passo in Serie A dopo anni di esperienze come vice di grandi coach, poi come capi nelle serie minori, lavorando anche all’estero. Varese ha dato fiducia ad Adriano Vertemati, 40enne milanese, cresciuto alla Forti e Liberi di Monza, poi assistente a Treviso e a seguire nove stagioni a Treviglio prima di volare a Monaco di Baviera come vice di Trinchieri al Bayern, guidando anche gare di Eurolega. “Entrambe le squadre sono in fase di costruzione e quindi sarà una partita con tante incognite – argomenta il tecnico di Varese -. Noi abbiamo inserito Amato (ex Milano, contratto fino a dicembre) per sopperire all’assenza del play titolare di Trey Kell Ad oggi è impossibile capire le tempistiche del rientro di Trey. Coach Magro lo conosco da anni, perché ci siamo affrontati a livello giovanile e in A2. Siamo giovani, ma non novellini: alleniamo da vent’anni». Emozione e curiosità Sull’altro fronte, Alessandro Magro, toscano di Castelfiorentino, 38 anni, a lungo attivo nello staff pluricampione d’Italia della Siena di Pianigiani, poi a Omegna e quindi vice a Brescia e Kuban, in Russia, e infine al Dabrowa, nella Slesia polacca. Il suo rientro a Brescia è coinciso con la nomina di head coach. “L’esordio suscita emozione e curiosità – dice -. C’è una grande attesa di vedere i progressi che la squadra riuscirà a mostrare rispetto alle gare di Supercoppa, durante le quali abbiamo dimostrato di poter crescere. Varese è guidata da un ottimo allenatore. Vertemati ha un percorso simile al mio. Sento la fiducia della società e perciò non avverto troppa emozione. C’è però la responsabilità di guidare questo nuovo progetto verso gli obiettivi che tutti noi, società, staff e squadra, ci siamo prefissi”. Ultimo intreccio, ma non meno importante, è il duello tra ex azzurri Ale Gentile contro Amedeo Della Valle, i due bomber che hanno scelto di tornare in Serie A per ritrovare la propria dimensione di giocatore dopo avere cercato in Spagna (entrambi) e anche in Montenegro (Della Valle) un percorso alternativo che non li ha soddisfatti.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/25-09-2021/basket-serie-a-vertemati-contro-magro-duello-coach-debuttanti-4201438188222.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: