Trieste scappa nel finale. Varese k.o. 108-83

Trieste scappa nel finale. Varese k.o. 108-83

Trieste a segno nel recupero della penultima d’andata contro Varese. L’Allianz raggiunge Pesaro al sesto posto, la formazione di Bulleri torna in campo a un mese esatto dall’ultima gara giocata e persa a Masnago contro la Treviso. Trenta giorni che hanno naturalmente condizionato il rendimento di una squadra che ha confermato di non volersi arrendere alle difficoltà del post Covid. Varese ha giocato una partita coraggiosa, affidandosi ai suoi uomini di riferimento, cedendo solo nei minuti finali quando la condizione fisica ha aperto alla sua avversaria le porte per l’allungo decisivo. Sono Ruzzier e l’eterno Scola a propiziare il buon inizio dei lombardi. Fernandez e Da Ros guidano la riscossa: Trieste (dopo un inconsueto 0/4 da tre punti) comincia a martellare il canestro lombardo e il parziale di 9-0 le regala il primo mini allungo sul 21-16. Primi cambi, l’Allianz rivoluziona il quintetto facendo pesare le sue maggiori rotazioni e continua a spingere sull’acceleratore chiudendo il primo quarto avanti 28-20. Trieste non si ferma in apertura di secondo parziale. Contro la zona proposta dalla Openjobmetis salgono in cattedra Alviti (9 punti, 2/2 da tre) e Milton Doyle: sono quattro bombe consecutive della guardia americana (14 punti, 4/6 dai 6,75) a spingere la formazione di Dalmasson prima in doppia cifra sul 34-24 e poi al massimo vantaggio, 45-31, che obbliga Bulleri a fermare la partita. Varese non alza bandiera bianca, reagisce trascinata da un incisivo Scola (10 punti, 5/5 da due) e dagli ex Ruzzier (13) e Strautins (9) e dimezza lo svantaggio fino al 54-47 chiudendo il secondo quarto con un parziale favorevole di 26-27 al cospetto di un’avversaria incisiva in attacco ma troppo morbida in difesa. Nel segno dell’ex, Arturs Strautins, l’inizio del secondo tempo. Cinque punti consecutivi del lettone (doppia doppia, 14 punti e 11 rimbalzi) riportano Varese a un solo possesso sul 55-52. Sprazzo di Da Ros e Doyle, migliori marcatori biancorossi per il 65-54 poi percentuali che si abbassano e tanti errori nelle due metà campo con il terzo quarto che vede l’Allianz mantenere sette punti di vantaggio sul 71-64. Rush finale con Varese a zona e Ferrero che infila la tripla del 71-67, Trieste si affida al talento offensivo di Alviti (23 punti, 6/6 da tre) e Doyle (28 punti, 8/13 dall’arco) per riprendere in mano la partita e far scorrere i titoli di coda.

TRIESTE: Doyle 28, Alviti 23, Fernandez 15

VARESE: Strautins 19 Scola 17 Ruzzier 17

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/27-01-2021/basket-serie-a-trieste-varese-108-83-400185897437.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: