Tam Tam, niente campionato di Eccellenza per gli stranieri “italiani“: “Dalla Fip no alla deroga “

Tam Tam, niente campionato di Eccellenza per gli stranieri “italiani“: “Dalla Fip no alla deroga “

Tam Tam Basket, ci risiamo. Questa volta a differenza di quattro anni fa, quando non potevano nemmeno essere tesserati, le regole della Federazione Italiana Pallacanestro non permettono a questi ragazzi di partecipare al campionato che si sono meritati sul campo. La società di Castelvolturno, provincia di Caserta, uno splendido laboratorio di integrazione, vorrebbe iscriversi all’under 17 e under 19 Eccellenza, il massimo livello giovanile. Un sogno che sbatte sulla regola di schierare al massimo due stranieri, per la quale la Fip non sta concedendo deroghe. E secondo la legge i giocatori della Tam Tam lo sono quasi tutti. Figli di immigrati, o immigrati di seconda generazione, che sono nati in Italia e frequentano la scuola italiana.

LA STORIA DELLA TAM TAM

—   Li ha riuniti Massimo Antonelli, romano di 68 anni ex campione di basket con Napoli e la Virtus Bologna. Lo ha fatto in un luogo simbolo per l’inclusione visto che il Comune di Castelvolturno è quello con la più alta incidenza di abitanti extracomunitari, in particolare africani. Un contesto duro che espone i più giovani, e non solo, a emarginazione, narcotraffico e criminalità organizzata. Nella palestra di Pineta Grande per qualche ora alla settimana scappano da tutto questo, anche se le difficoltà non sono mai mancate. “La nostra è una storia infinita. Ogni volta che ci sembra di aver raggiunto un traguardo, arriva un nuovo ostacolo” ha scritto la società per spiegare l’impossibilità di prender parte al campionato di Eccellenza, quello di rilevanza nazionale. Un déjà-vu che ci riporta al 2017, quando alla Tam Tam non veniva concesso di giocare gare ufficiali. Allora la società ispirò una legge (la “Salva Tam Tam” appunto), un emendamento per far sì che la Federazione permettesse il tesseramento dei giocatori, privi di cittadinanza italiana. Un provvedimento che però è valido soltanto per i campionati Regionali e che da due anni - dopo la vittoria dell’under 15 Regionale - vieta alla squadra di Antonelli di misurarsi al livello più alto.

LE LETTERA

—   La Tam Tam Basket sta provando in tutti i modi a convincere la Fip a concedere una deroga a un limite, quello dei due stranieri, che rappresenta un argine agli “acquisti” delle società più ricche. In questi giorni i ragazzi hanno inviato una lettera al numero uno federale Gianni Petrucci: “Caro Presidente, desideriamo iscriverci al campionato di Eccellenza: può essere, e speriamo sarà, una buonissima occasione per crescere e mettersi in gioco e dimostrare quanto valiamo”. “Noi, ovviamente - proseguono i giovani - siamo consapevoli delle regole che la Fip ha impostato per i campionati, ma è proprio per queste regole che squadre e gruppi come il nostro non riescono a giocare ed esprimere la propria gioia e liberta facendo una delle cose che amano di più, giocare a basket”.

IL NO DELLA FIP

—   Anche Massimo Antonelli, l’anima di questo “laboratorio” di integrazione sociale, ha fatto notare il paradosso: “I nostri ragazzi hanno ispirato la ‘norma salva Tam Tam Basket’ e sono i primi a non beneficiarne”. “Ricordo - prosegue il suo sfogo sui social - che sono tutti nati in Italia, ma figli di cittadini stranieri, quindi anche loro cittadini stranieri, e frequentano normalmente le scuole, molti di loro oltretutto sono iscritti al quinto anno con la Fip”. Racconta che alla Federazione era stata chiesta una deroga: “Hanno detto no, spiegandoci di aver interpellato anche le altre squadre con cui avremmo dovuto giocare”. “Per fortuna - conclude - non tutte le federazioni sportive si mettono a controllare da quali genitori sono nati i ragazzi. Infatti ci sono federazioni che attuano lo ius soli sportivo, federazioni più sensibili e più inclusive, che sanno stare al passo dei tempi, attenti ai cambiamenti sociali e che ne sanno cogliere al meglio le opportunità”. Intanto contro l’esclusione dell’under 17 dalla categoria di Eccellenza, la Tam Tam ha fatto ricorso al Tar.

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/28-10-2021/tam-tam-basket-fuori-campionato-eccellenza-niente-deroghe-fip-4202108312444.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: