Supercoppa, Venezia di slancio con Tonut e Vitali. Treviso sbanca Napoli

Supercoppa, Venezia di slancio con Tonut e Vitali. Treviso sbanca Napoli

Al via la Supercoppa che apre la stagione 2021-2022. Nella prima fase sono coinvolte 12 squadre di Serie A divise in quattro gironi. Le vincenti di ciascun gruppo staccano il pass per le Final Eight (18-21 settembre a Bologna) a cui sono già qualificate Virtus, Milano, Pesaro e Brindisi.

Girone A Venezia-Fortitudo 83-70

Buon esordio di Venezia (83-70), Fortitudo a testa alta. Reyer senza capitan Bramos ed Echodas (caviglia in disordine), De Raffaele recupera Daye in extremis, Repesa, oltre a Totè, non può schierare nemmeno l’islandese Gudmundsson, c’è Mancinelli, rispetto allo scrimmage di domenica al PalaDozza, mentre Fantinelli va in panchina solo per onor di firma. Prima del match, minuto di raccoglimento per ricordare l’ex capitano della Reyer Luca Silvestrin. Partenza-sprint di Venezia (9-0), Fortitudo bloccata e time-out di Repesa dopo 2’. Cambi a raffica nel primo quarto, orogranata ancora a +9 (13-4), poi l’Aquila risale (13-9), ottimo l’impatto di Vitali con il Taliercio, Umana a+8 (21-13) alla prima sirena. Secondo parziale vissuto a strappi con Venezia che allunga (26-16) e la Fortitudo che rientra a -5 (28-23), prima di incassare il 10-0 che mette in ginocchio il quintetto di Repesa (38-23), Reyer in scioltezza a metà partita (44-27). Stanchezza che comincia a farsi vedere nel terzo periodo, calano le percentuali e aumentano gli errori (46-32), anche se l’Umana gestisce sempre un buon gruzzoletto a metà frazione (50-37), dopo la spettacolare schiacciata di Procida. La Fortitudo si accende, approfittando anche dell’antisportivo di Sanders, Bologna a -5 (50-45), Reyer che ritrova vitalità dopo il fallo per flopping fischiato a Benzing (56-45). Venezia a +9 (59-50) alla terza sirena. Ultimo quarto di gestione dei padroni di casa (70-53), Bologna ricuce con Groselle, disputando una buona prova di carattere, ma l’Umana non soffre mai.

VENEZIA: Tonut 14, Vitali 13, Watt 12

FORTITUDO: Baldasso 16, Ashley 13, Groselle 13

Girone C Napoli-Treviso 58-68

Treviso passa al PalaBarbuto e conquista la gara d’esordio del Girone C. Decisamente più pronta la NutriBullet al via: Akele e Sims subito in palla, Napoli invece sbaglia cinque volte prima di trovare con McDuffie il suo primo canestro dopo 2’40. Al 4’ Treviso è già a +8 (3-11) con 5 punti di Sokoloski, un margine quasi raddoppiato al primo break (12-26) con i canestri di Dimsa e Jones e nonostante il buon impatto di Velicka per una GeVi da 4/17 al tiro nel 1’ quarto. Si riparte, Napoli, tradita dai suoi big (Mayo, Rich ed Elegar chiuderanno con 4 punti totali) si affida alla vecchia guardia e pesca il jolly con Marini (8 punti parziali), Treviso resta a secco per oltre 4’ ma resiste con la sostanza di Sims e le iniziative di Dimsa, che firma il 28-36 dell’intervallo. Il lituano di Treviso è protagonista anche alla ripresa (28-39 al 22’), poi però gli ospiti si impantanano e la GeVi si rifà sotto fino al 39-42 siglato da McDuffie al 29’. Dura un attimo, Imbrò e Chillo rispondono con un 9-0 a cavallo dell’ultima pausa (39-51 al 32’). E’ lo strappo decisivo, Treviso allunga ancora e con Casarin tocca il +18 al 37’ (48-66) prima di chiudere sul 58-68.

NAPOLI: McDuffie 19, Marini 11, Velicka 10.

TREVISO: Sims 16, Dimsa 10, Chillo e Sokolowski 9.

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/03-09-2021/basket-supercoppa-venezia-piega-fortitudo-83-70-420964742509.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: