Supercoppa: Venezia col brivido, ma è alle Final Eight

Supercoppa: Venezia col brivido, ma è alle Final Eight

VENEZIA-REGGIO EMILIA 76-73

La Reyer domina, poi trema, ma alla fine vola alla Final Eight della Supercoppa (76-73) dove incrocerà Pesaro, Reggio Emilia mai doma, esce a testa altissima. Umana senza Bramos e Charalampopoulos, Caja recupera invece Cinciarini, spedito sul parquet a metà della prima frazione per Crawford. Attacchi nebulosi, solo Brooks è “acceso” con due triple dall’angolo (6-2), messo fuori gioco troppo presto dai falli. Watt prova a spezzare l’equilibrio (13-7) con Vitali che limita a lungo Olisevicius, che poi piazza 7 punti consecutivi (16-14), ultimo scatto dell’Umana (23-16). Secondo quarto, Reyer al vantaggio in doppia cifra (26-16, 29-19), protagonisti Echodas da una parte e Candi dall’altra. Stone innesca la miccia stoppando Johnson,l’Umana vola via (40-26) con 24 punti di Watt (13) ed Echodas (11). Al primo rilassamento, l’UnaHotels si riavvicina (40-32), poi De Raffaele perde Watt (3 punti di sutura) per un colpo fortuito di Diouf al volto. Umana ancora a+14 (47-33) a metà gara. Ripartenza lenta (49-35), Watt rimane negli spogliatoi, Umana che controlla e arriva anche la prima tripla di Tonut (53-42), mentre Daye riparte nel quintetto con determinazione, il “siluro” di Sanders spedisce l’UnaHotels a -16 (58-42), che rimane agganciata alla partita con 7 punti di Hopkins (63-49). Umana ancora a +15 (66-51), senza Watt Venezia inizia a soffrire (66-63), break di 12-0 esterno. Reyer improvvisamente in tilt (68-66), aggancio di Cinciarini (68-68) a 3’43” (2-17 di parziale). La tripla di De Nicolao (71-68) e il 2+1 di Daye (74-69) fanno respirare la Reyer, Reggio recrimina sullo 0/2 di Cinciarini e la tripla sul ferro di Strautins sul-3 (74-71).

VENEZIA: Watt 13, Echodas 13, Tonut 10, De Nicolao 10

REGGIO EMILIA: Hopkins 17, Olisevicius 13, Crawford 12

NAPOLI-BRESCIA 74-81 Brescia espugna Fuorigrotta nell’ultima e ininfluente gara del Girone C (Treviso già qualificata) conquistando la prima vittoria della sua stagione ufficiale dopo tre sconfitte al termine di una gara condotta per quasi 40 minuti (unico vantaggio GeVi il 28-27 del 12’) ma decisa solo nelle ultime battute con Napoli brava a rimontare prima l’11-18 del 5’ e poi il 45-58 del 25’. La fuga decisiva, a 4 dalla sirena, la firmano Della Valle, autore di 5 triple, e Petrucelli, protagonisti del successo con l’ex Burns. Per Napoli, ancora priva di Rich (il club scandaglia il mercato degli scorer Usa per sostituirlo, sabato a Brescia c’è stato un incontro per Andrew Andrews) molto bene Marini, positivo il play Velicka con 8 assist. NAPOLI: Marini, Elegar 15, Parks 12 BRESCIA: Della Valle 20, Burns 16, Mitrou-Long 12

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/13-09-2021/basket-supercoppa-napoli-brescia-74-81-4201234564482.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: