Supercoppa: Poeta lancia Cremona, Daum e Tortona da applausi

Supercoppa: Poeta lancia Cremona, Daum e Tortona da applausi

CREMONA-VARESE 80-70 Poeta, Pecchia e Gentile sono i protagonisti del primo derby lombardo della stagione. Cremona e Varese, pur acciaccate e a ranghi ridotti (Vanoli priva di Harris, Miller e McNeace; Openjobmetis senza Kell e Caruso,) non si risparmiano in campo, generando un match dalla notevole intensità fisica. La spuntano i padroni di casa della Vanoli confermando quanto di buono mostrato all’esordio contro Sassari. Tanti errori, ma anche grande voglia ed energia da entrambe le parti. Gentile non giocava in Italia da 18 mesi e non iniziava un campionato dal raduno estivo da 4 anni. Tirato a lucido (forma fisica super), il suo primo possesso è una palla persa. Il secondo è un canestro. Varese sembra pronta a sbucciarsi le ginocchia per lui. E infatti proprio 5 punti di fila di Ale danno il là al primo break esterno, con Egbunu (doppia doppia con 14 rimbalzi) e Jones (di nuovo in campo dopo un anno di stop per infortunio, per lui 4 stoppate) protagonisti. Parziale 10-21 nel 2° quarto e si va a riposo sul 29-37. Nella ripresa, rimonta Vanoli. Due recuperi e tripla di Spagnolo per il 40-44. Quattro punti di Pecchia, completa l’opera il solito Poeta dall’arco, per il 61-54 di fine 3° quarto (parziale 32-17). Con le rotazioni ridotte, le due squadre arrivano nel finale un po’ a corto di fiato. Varese spara a salve (3/27 da tre), Cremona consolida il vantaggio. Poeta in edizione mvp (anche 6 assist e 29 di valutazione), numeri super per Pecchia (8 rimbalzi, 5 recuperi e 5 falli subiti). CREMONA: Poeta 23, Tinkle 15, Pecchia 14 VARESE: Gentile 24, Jones 15, Egbunu 11

TRIESTE-TORTONA 73-89 Buona la prima per la matricola Tortona che bagna il suo esordio nella Supercoppa dei grandi con un bel successo sul campo di Trieste. Vittoria ottenuta con merito che lancia la formazione di Ramondino al comando della classifica del girone. Per Trieste, dopo il buon esordio a Trento, un deciso passo indietro. Botta e risposta nei secondi iniziali con la tripla di Daum e i due canestri di Konate poi polveri bagnate con punteggio fermo sul 4-3 per qualche minuto. Trieste non segna (0/5 dal campo), Tortona fa peggio (0/7) ci pensano Mian e Sanders a trovare i canestri che al 5’ portano il punteggio sul 9-3 a favore dei padroni di casa. Sale in cattedra Daum: l’ala di Tortona si mette in proprio e con 12 punti consecutivi (3/3 da 2, 2/4 da tre) firma da solo il sorpasso sull’11-12. Trieste perde il filo logico della partita, Tortona continua a cavalcare Daum e grazie anche a un paio di canestri di Filloy chiude il primo quarto avanti 13-21. Ci prova Fernandez, con due triple, a rianimare Trieste ma è Wright (ex applauditissimo) a segnare i cinque punti consecutivi del 19-31. Il time out chiamato da Ciani non cambia il ritmo del match perché Tortona continua a segnare con invidiabile precisione da tre (9/18 al termine del primo tempo) e allunga progressivamente sfruttando le tredici palle perse degli avversari. Filloy, Severini e Wright colpiscono duro da trepunti scolpendo il 29-51 della pausa. Nel secondo tempo Konate suona la carica, Delia prova a seguirlo e Trieste riduce sul 56-69 il suo svantaggio alla fine del terzo quarto. Rimonta che prosegue e porta i padroni di casa fino al 71-77 del 35’ quando prima Cavaliero e poi Konate sciupano i possessi che avrebbero riaperto la sfida. Tortona gestisce con maturità, trova punti importanti con Daum e Wright e torna ad allungare chiudendo in sicurezza. TRIESTE: Konate 15, Grazulis 10, Mian 10 TORTONA: Daum 23, Wright 16, Mascolo 16

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/06-09-2021/basket-supercoppa-cremona-varese-trieste-tortona-4201040569883.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: