Slums Dunk di Cerella per un campetto di Milano tutto nuovo

Slums Dunk di Cerella per un campetto di Milano tutto nuovo

Al via i lavori di riqualificazione del campetto di basket di via Bassi angolo viale Stelvio a Milano, da parte di Slums Dunk, la onlus creata da Bruno Cerella e Tommaso Marino. L’associazione, che ha creato cinque Basketball Academy, due in Kenya, due in Zambia, una in Argentina e una avviata da un anno in Cambogia, ha lanciato l’iniziativa dal nome “Playground Stelvio: sport e comunità”, nell’ambito del progetto “Cura e adotta il verde pubblico”, ideato dal Comune di Milano per riqualificare e migliorare le zone verdi della città. Slums Dunk ha ottenuto una concessione triennale da parte del Comune. Entro fine giugno, si concluderà la prima fase del progetto, cioè sistemare e rendere accoglienti gli spazi con anche l’intervento di una giovane giocatrice di basket di Milano che dipingerà il pavimento con la sua coloratissima street art; la seconda fase è dedicata alla formazione di persone che seguiranno le varie attività ludiche e sportive, che verranno organizzate.

LUOGO DI INCONTRO

—   “Vogliamo creare un luogo di incontro e condivisione al servizio dei ragazzi, delle famiglie e della città di Milano - spiega Cerella, ala di Venezia ed ex Milano -, rendendo di nuovo agibile e bella un’area che ha un grande potenziale, con un impatto positivo a lungo termine. Soprattutto dopo un anno passato chiusi in casa, i giovani hanno bisogno di uno spazio a loro dedicato, che permetta di esprimersi e sentirsi liberi. Lo sport può essere d’aiuto anche nei momenti difficili grazie alla sua capacità di creare momenti di incontro e di educare al rispetto: con il nostro intervento desideriamo restituire al quartiere un posto dove praticare sport, diventando anche più responsabili verso l’ambiente e verso gli altri”.

LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING

—   Slums Dunk ha appena lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, che si chiuderà a settembre, con l’obiettivo di raccogliere fondi (cifra minima 5.000 euro) per la riqualificazione dell’area, la sua manutenzione e la realizzazione di tutte le attività previste nei tre anni di concessione. Per tutti coloro che vorranno sostenere questa iniziativa, l’associazione ha previsto premi come forma di ringraziamento.

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/09-06-2021/basket-slums-dunk-cerella-playground-milano-4101756217663.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: