Shields (35 punti) esalta l'Olimpia: la Virtus lotta ma deve arrendersi

Shields (35 punti) esalta l'Olimpia: la Virtus lotta ma deve arrendersi

Milano non sbaglia e doma 94-84 nel super classico la Virtus Bologna grazie ad un immenso Shields, migliore in campo con 35 punti. Dopo un primo tempo sottotono in cui spicca il solo Alibegovic (18 punti e 6 rimbalzi per lui), la Virtus rientra in partita grazie alle zampate di Belinelli (15 punti e 6 assist) e Teodosic (15 punti). Sono però ancora LeDay (21 punti e 8 rimbalzi) e super Shields a respingere gli ultimi assalti della Segafredo, consegnado la vittoria all’Olimpia.

LA PARTITA

—   Gara subito ruvida e a basse percentuali, Bologna cerca con insistenza Gamble che però non trova spazio in area. Milano punisce con la tripla dall’angolo di Shields, 6-2. Continua il litigio dei bianconeri con il ferro, nessun canestro dal campo nei primi 4 minuti, sempre il tandem Delaney-Shields a guidare la danza, 11-2. Il solo Belinelli sembra aver assorbito lo shock con Kazan, sei le palle perse della Segafredo che gli indemoniati Shields e LeDay trasformano nel comodo più 11, 16-5. Hunter prova a dare la scossa alla Virtus, lampi di Abass e Teodosic non fermano la marcia dell’AX che si giova anche del buon apporto di Biligha e Cinciarini, 27-18. L’intraprendenza di Alibegovic, innescato da Adams, tiene a contatto le V nere, 31-25. Spreca qualche libero di troppo la Segafredo per poter rientrare in corsa, Shields non sbaglia mai ed un gioco da 4 punti dell’ex Punter fanno volare di nuovo i biancorossi, 41-26. E’ ancora Alibegovic con coraggio ed evitare il naufragio dei bolognesi all’intervallo, tripla frontale che vale il buzzer beater del meno 14, 53-39. Dopo la pausa lunga ci prova con l’orgoglio la Virtus che trova la bomba di Ricci, un antisportivo di Hines produce il meno 5 timbrato dalla percussione di Teodosic, 55-50. L’antisportivo stavolta arriva stavolta in casa bolognese, protagonista Belinelli, scappa via di nuovo l’AX trascinata sempre da Shields, 66-54 dopo il 2+1 di LeDay. Reagisce ancora la Segafredo che trova i guizzi di Teodosic, Alibegovic si divora il meno 3, Milano avanti di 5 alla penultima sirena, 70-65. Regge il fortino biancorosso che si affida al tandem LeDay-Shields, le V nere lasciano altre tre chance per tornare ad un solo possesso, il quarto fallo di Pajola, sin li eroico sugli esterni milanesi, toglie aggressività ai bianconeri, 77-70. Quarto fallo dalla parte opposta di Punter, la Virtus produce il massimo sforzo per riprendere il match, Alibegovic deraglia per mettere il possibile meno 2, c’è un solo possesso dopo la giocata di energia di Abass che genera la tripla in transizione di Teodosic, 81-78. Si aggrappa alla difesa ed a LeDay l’Olimpia, Weems mette la tripla della speranza ma uno Shields stellare sigilla con un 3+1 la vittoria milanese. Milano: Shields 35, LeDay 21, Delaney 11 V. Bologna: Alibegovic 18, Belinelli e Teodosic 15

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/17-04-2021/basket-milano-virtus-bologna-serie-a-lba-410248464506.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: