Serie A: Sassari passeggia contro la Virtus

Serie A: Sassari passeggia contro la Virtus

Finisce al PalaSerradimigni la striscia positiva in campionato della Virtus che durava da dicembre con la sconfitta a Milano. Gli uomini di Scariolo sono a corto di energie dopo le fatiche di coppa, mentre Sassari è una Dinamo di nome e di fatto e trascinata da Bendzius, massimizza la differente condizione fisica e mentale. In vista della finale di Eurocup mercoledì in casa contro i turchi del Bursaspor, la Virtus ha lasciato a riposo Marco Belinelli e Kyle Weems.

LA PARTITA

—   Prima parte di gara in favore dei padroni di casa, Sassari parte con un 8-0 di break, figlio dei recuperi e del ritmo alto, mentre la Virtus in un primo momento chiude il gap, attaccando il ferro e trovando spazio in post basso con Sampson. Già nel secondo quarto, sembrano mancare delle energie mentali per gli ospiti, mentre Sassari fa la differenza con gli uomini in uscita dalla panchina, Logan è protagonista in attacco, Treier e Diop in difesa e a rimbalzo, un mix di fattori che permette ai padroni di casa di toccare anche il +15, mentre gli ospiti si preoccupano per Teodosic costretto a lasciare il campo, dopo essere scivolato sul parquet bagnato, 47-35 al 20’.

Dopo la pausa lunga, non arriva l’attesa reazione della Virtus, anzi gli uomini di Scariolo sprofondando sotto i colpi di Kruslin e compagni; Teodosic non rientra in campo, la regia passa in mano ad Hackett che perde completamente la testa, prima un fallo antisportivo su Bendzius, poi uno screzio con Paternicò per un mancato fischio, vale il fallo tecnico che gli fa chiudere in anticipo la gara. È il momento in cui di fatto si decide la partita, la Virtus non ha energie fisiche e mentali per provare la rimonta, mentre Sassari massimizza il momento positivo con Bendzius capace di scrivere 18 punti nel solo terzo quarto, con il massimo vantaggio dei padroni di casa aggiornato sino a quota 31. L’ultima frazione serve solo a definire il punteggio finale che è una brutta sentenza per la Virtus, con Mannion ultimo ad arrendersi: 108-73.

SASSARI: Bendzius 23, Bilan 15, Logan, Kruslin 13 VIRTUS BOLOGNA: Mannion 21, Sampson 10, Jaiteh 9

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/06-05-2022/basket-serie-a-sassari-passeggia-contro-virtus-440377139030.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: