Scola non solo manager: “Andrò in palestra per aiutare“

Scola non solo manager: “Andrò in palestra per aiutare“

“Solo una settimana fa ero il più vecchio nel mio lavoro di cestista, oggi sono il più giovane, come dirigente. Non male come cambio!”. Emozionato ma anche determinato, Luis Scola ha illustrato i suoi obiettivi come nuovo amministratore delegato della Pallacanestro Varese: “Arrivando l’anno scorso - ha detto il campione argentino, affiancato dal presidente Marco Vettorelli - la mia attenzione era solo al basket come atleta. Poi Toto Bulgheroni mi ha fatto innamorare della storia di questa società, la mia famiglia ha capito che vivere qui è bello e, piano piano, è emersa l’idea di impegnarmi da dietro la scrivania”.

ESPERIENZA

—   Scola mette quindi a disposizione della Pallacanestro Varese 25 anni di esperienza sul parquet da protagonista nei diversi angoli del mondo. “Da giocatore, ho sempre voluto migliorare giorno dopo giorno: perfino, prima della mia ultima partita, a Tokyo, ho lavorato con coach Hernandez. Lo stesso voglio fare d’ora in poi”. Il suo modello? Il mondo Nba. “Ovvio - riprende Scola -, non avremo mai il budget di una franchigia d’oltre oceano, ma diversi aspetti della loro gestione possiamo prenderli e adattarli alla nostra realtà. In particolare, il marketing e i data analitics, questo ultimi non solo sul piano del gioco ma anche su tutti gli altri aspetti della gestione societaria. L’altro elemento è lo sviluppo dei giocatori: mi piace ancora allenarmi, andrò in palestra e, se sarà il caso, aiuterò i ragazzi del settore giovanile ma anche quelli della prima squadra”.

IPOTESI SOCIETÀ

—   Quanto, all’ingresso nell’assetto societario investendo risorse, l’olimpionico argentino non lo esclude: “Confermo che ne abbiamo discusso e questo è già un passaggio importante. Si farà una due diligence e poi vedremo come procedere. L’importante è avere un progetto valido, di almeno cinque anni. Se lavoreremo bene, già in tre potremo coglierne i frutti”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/22-09-2021/varese-basket-scola-amministratore-campo-4201380563125.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: