Sassari (senza Pozzecco) passa a Brindisi: 97-90

Sassari (senza Pozzecco) passa a Brindisi: 97-90

Nel recupero della 23a giornata, Brindisi si arrende a Sassari dopo il lungo stop legato al Covid. I pugliesi restano quindi a - 4 da Milano, ma hanno ancora la possibilità di acciuffare il primo posto. La Dinamo è senza coach Pozzecco, sospeso per motivi disciplinari. La Happy Casa senza tre giocatori fermati dal virus, con Krubally in tribuna per scelta tecnica e Vitucci Jr nei dodici, inizia subito col turbo: due triple e un canestro in contropiede fruttano un parziale di 8-0. Sassari per 5’ è in totale balia dei padroni di casa che toccano il +11 (17-6) con due tiri liberi di Perkins. Thompson un istante dopo commette il secondo fallo, costringendo Vitucci a spedire in campo Zanelli. Il Banco impiega un po’ di tempo prima di rimettersi in partita: ricuce il divario (14’, 33-34) passando a condurre grazie a Kruslin, Burnell e Bendzius, abili nell’utilizzare tutte le occasioni a propria disposizione. La partita cambia volto. I brindisini hanno già alzato il piede dall’acceleratore quando Spissu da tre punti e poco dopo Bilan confezionano il 5-0 che permette agli ospiti di aggiornare il massimo vantaggio (18’, 37-42). L’antisportivo sanzionato a Gentile (due liberi a segno di Zanelli) e la tripla di Udom riportano però Brindisi di nuovo al comando (44-42). Nel secondo tempo lo spettacolo stenta a decollare. Non si segna per più di due minuti e in più si assiste ad uno stillicidio di scelte offensive e difensive sbagliate. Si viaggia in costante equilibrio (24’, 50-50) senza alcun sussulto dal punto di vista dell’agonismo. I sardi hanno in Bilan il pericolo pubblico numero uno, vista la difficoltà dei lunghi di casa nell’arginare la sua presenza sotto canestro. Dall’altra parte tocca ad Harrison cercare tutti i modi per mettersi in ritmo, ma con scarsa continuità. A dargli una mano c’è Bostic che al 29’, con un canestro da tre punti, rimette luce tra le due squadre (65-60). Sassari non molla mai ribattendo colpo su colpo agli attacchi dei padroni di casa. Al 35’allunga sensibilmente (73-83) con un break di 9-0, grazie ai siluri di Kruslin, sfruttando appieno un passaggio a vuoto prolungato dei brindisini. È la spallata che di fatto decide la partita. Il +12 (77-89) con tre minuti ancora da giocare è il tesoretto che la formazione sarda riesce a tenere in dote per respingere sino alla fine tutti i disperati tentativi di rimonta dei padroni di casa.

BRINDISI: Harrison 22, Perkins 21, Bostic 16.

SASSARI: Kruslin 22, Burnell 20, Bilan 17.

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/05-05-2021/basket-serie-a-sassari-sbanca-brindisi-97-90-milano-resta-4-410762970397.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: