Ricci da All Star, la Virtus sbanca ancora Brindisi e vede la finale

Ricci da All Star,   la Virtus sbanca ancora Brindisi e vede la finale

BRINDISI- VIRTUS BOLOGNA 74-83 Bologna impone la sua legge conquistando anche gara-2 ma questa volta soffrendo contro Brindisi, capace di contrastare il talento diffuso di Teodosic, Belinelli e la fisicità dei bolognesi per oltre 30’. È la Virtus a partire con l’intento di prendere immediatamente il comando delle operazioni. Tocca a Belinelli scelto per il quintetto realizzare il primo canestro da tre della serata. Brindisi al contrario sente maledettamente la tensione della gara: lo 0/4 al tiro e il secondo fallo di Gaspardo dopo 1’37” rappresentano la cartina al tornasole di una partita da vincere anche con la forza mentale. La Happy Casa riparte come un treno con le triple di Willis e Bell (4’ 8-6) mettendo il naso davanti. La Virtus diventa vittima del ritmo frenetico imposto dai padroni di casa, perdendo di lucidità in attacco. Al 6’ Vitucci alza ulteriormente il volume dell’agonismo facendosi fischiare un tecnico (10-8) per proteste su per un fallo non fischiato su Bostic. Teodosic con due triple (11’,18-22) a cavallo tra il primo e secondo quarto spedisce messaggi inequivocabili sulla volontà d’essere protagonista anche in gara 2. Uno schiaccione di Hunter in campo aperto riporta la Segafredo a due possessi di vantaggio (18-24), divario ricucito in un amen grazie alla vivacità di Harrison, giocatore completamente diverso rispetto a quello visto in gara uno. Si arriva all’intervallo lungo con Bologna a condurre con un solo punto di vantaggio (38-39) così come per valutazione (43-42). Al ritorno in campo la Virtus profonde una grinta maggiore. Teodosic sale in cattedra (23’, 40-47) con due triple fulminanti che regalano il nuovo massimo vantaggio, aggiornato poco più tardi da un piazzato di Hunter (27’, 44-52). Brindisi è appannata e poco lucida in attacco. Riesce a trovare soluzioni solo giocando in velocità. Bologna ne approfitta organizzando la fuga (29’, 49-60) e sfruttando appieno il Belinelli time (8 punti e 3/4 dal campo nel 3° quarto). L’orgoglio dei brindisini torna a galla con un parziale di 8-0 (56-60) che accompagna le squadre agli ultimi 10’di gioco. I bolognesi confezionano un altro strappo con Ricci dall’arco e il solito Hunter a veleggiare all’altezza del ferro (32’, 56-65). La Happy Casa ha poche idee e anche abbastanza confuse. Cerca in tutti i modi di restare aggrappata alla gara, ma paga dazio contro la fisicità delle V nere. A 4’52” dal termine Abbass ribadisce dalla lunetta il +10 (63-73). La tripla di Zanelli non basta come boccata d’ossigeno. Ricci in versione all star (15+10) con il 3/6 da tre, mette in cassaforte la vittoria (38’, 69-80) che vale un 2-0 pesantissimo nella serie. Ora Bologna ha il primo match ball sul proprio campo nella gara-3 di mercoledì prossimo.

BRINDISI: Harrison 16, Perkins 15, Willis 12 VIRTUS BOLOGNA: Teodosic, Belinelli 16, Ricci 15, Gamble 10

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/25-05-2021/semifinali-brindisi-virtus-bologna-74-83-4101339083341.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: