La mia ricetta anti-Covid: stop all'Eurolega, Serie A compressa e una Coppa del Nonno...

La mia ricetta anti-Covid: stop all'Eurolega, Serie A compressa e una Coppa del Nonno...

A causa del Covid-19, la Serie A è nei guai. Doveva disputare 8 partite tra domenica e lunedì, 6 sono state rinviate. Poi chi sa dirci cosa succederà domani? Milano ne ha fuori 11 tra giocatori e staff. Tutti vaccinati! Molti con la terza dose! Il problema è che con 3 vaccini, se prendi il Covid-19, non te ne accorgi! È come un lieve raffreddore. Niente di grave ma diventi portatore sano. Ecco le mie misure drastiche per salvare la stagione.

  1. L’Uleb sospende Eurolega ed Eurocup fino ad aprile. E così le altre coppe Fiba. Viaggiare in Europa è un invito a contrarre il virus. Aerei e aeroporti sono incubatrici incredibili.

  2. La Serie A rifà il calendario per finire entro marzo, playoff compresi. Si gioca sempre di domenica e mercoledì. Anche venerdì per i recuperi. Un calendario compresso. Tipo Nba. Meglio! Gli americani nelle squadre che non giocano in Europa sono fermi 7 giorni fra una partita e un’altra. Perdono ritmo. Con un calendario fitto, vedremmo un grande salto di qualità del gioco.

3.L’Eurolega riprende ad aprile fino a giugno. Come i playoff Nba. Vale anche per le altre coppe. Anche per loro un calendario compresso. E anche qui grande qualità del gioco.

  1. Pubblico. Per entrare devono avere il green pass? Ok. Devono avere la mascherina? Ok. Ma, se appena dentro il palazzo, 7500 persone tolgono la mascherina, siamo da capo. Quindi più responsabilità dalla parte del pubblico.

  2. Le squadre che non fanno le coppe dopo aprile? Per loro si organizza la “Coppa del Nonno”. Così fanno partite, incassi, tv ecc. Non perdono niente. Ci vorrebbe un po’ di creatività con il calendario. Ma così anche le squadre di bassa classifica farebbero esperienza internazionale.

Qualcuno mi dice: “Oh, Peterson. I contratti? La tv? Non è possibile”. Tutto è possibile. Non era possibile due anni fa. Però la Nba ha chiuso fino all’estate e ha giocato nella famosa bolla. Chiusa la Serie A e niente scudetto. Rinviata l’Olimpiade per un anno. Tutti avranno avuto contratti. Questa volta, perché non giocare d’anticipo? Le due parole più dure da imparare in qualsiasi lingua sono “troppo tardi”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/29-12-2021/basket-serie-a-eurolega-covid-proposta-dan-peterson-430666377508.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: