Coppa Italia: Virtus in semifinale con Tortona

Coppa Italia: Virtus in semifinale con Tortona

Davanti a 2517 spettatori e a due tifoserie calde e numerose (soprattutto da Bologna sono arrivati a Pesaro in massa), la Virtus si impone su Brindisi e si qualifica alla semifinale di sabato contro Tortona. L’altra semifinale è Milano-Brescia.

La Happy Casa (penalizzata anche dai liberi sbagliati, 50%) insegue ma tiene, pur non dando mai l’impressione di poterla portare a casa. E al 38’ perde Clark per un infortunio. Erano dieci anni che i bianconeri, tranne una sola volta, non riuscivano a superare il primo turno. Ora proveranno a riportare in bacheca la Coppa Italia a 20 anni dall’ultimo successo. Bologna (ieri il suo pullman è stato tamponato) torna al completo dopo lunghissimo tempo.

Il match è subito vivace, al 4’ è 12-3 Virtus con Weems e Belinelli a fare il bello e il cattivo tempo. La Happy Casa fatica a segnare, all’ 8’ le cose vanno un po’ meglio (14-13). Teodosic, al rientro, piazza assist al bacio (5 in 6’) e Bologna svetta sul 23-14 al 9’. Visconti accorcia con due conclusioni pesanti (26-20 al 10’). Al 12’ è 29-28, con un’altra accelerata brindisina e un buon Clark. Visconti pareggia: 31 pari al 13’, la Segafredo ricambia passo (42-33 al 16’). E’ un batti e ribatti, con Bologna che detta il ritmo e Brindisi che cerca di starle vicina. Con 4 punti consecutivi di Chappel, i pugliesi rientrano sul 46-42 al 19’. Dopo 20’, i ragazzi di Vitucci tirano meglio da tre che da due punti (47% contro 40%), entrambe hanno cifre rivedibili dalla lunetta (64% Bologna, 42% Brindisi).

Al 23’ è 58-45 con un tre più uno di uno strepitoso Belinelli, Alibegovic allunga con una tripla (61-45 al 25’). La tensione sale, la Happy Casa si rifà sotto e piazza un parziale di 7-0 (61-52 al 26’). Jaiteh è tra i più continui, le percentuali si abbassano e la gara è aperta (70-60 al 30’). Brindisi non arretra e insiste con la zona. Harvey e Jaiteh lanciano nuovamente i bianconeri (80-65 al 33’). Visconti e Clark hanno ancora energie (82-75 al 37’), l’accelerata di Weems spegne però le speranze di una ulteriore rimonta. Clark si infortuna alla spalla sinistra al 38’, Belinelli piazza il trepunti definitivo e Bologna festeggia un successo sudato.

VIRTUS BOLOGNA: Belinelli 23, Jaiteh e Weems 17.

BRINDISI: Clark 19, Visconti 13, Chappel 11.

TRIESTE-TORTONA 82-94 Il primo quarto della seconda giornata delle Final Eight incorona la matricola Tortona come terza semifinalista in Coppa Italia. La sfida tra le sorprese del campionato premia la squadra di coach Ramondino che si impone con un’ottima prova di squadra (quattro gli uomini in doppia cifra). Il duo Macura-Daum produce 45 punti. Trieste, costretta a rincorrere dal secondo periodo, fa debuttare il neoacquisto Alexande, che non lascia ancora il segno, mentre Tortona tiene a riposo Wright per un problema muscolare. In avvio Konate è scatenato, infila 6 punti dei primi 8 di Trieste e i suoi guidano 8-2 al 3’.

Gli attacchi prevalgono sulle difese, al 9’ le due squadre sono in parità a quota 21, Tortona allunga, Macura è scatenato, Sanders lo segue e così nasce il primo break scappa (30-42 al 18’). Grazulis è attivo per Trieste, ma Tortona strappa ancora: 45-61 al 25’ (11-0 il break). La squadra di Ramondino è inarrestabile. Al 28’ la partita è segnata: 47-66 con la tripla di Daum (10 punti nel terzo quarto) dall’angolo, Trieste cala di intensità e si perde in difesa: al 30’ è 53-71. Tortona è precisa da tre e tocca anche il +24. La storica semifinale è sua. TRIESTE: Banks 21, Campogrande 15, Konate e Grazulis 13. TORTONA: Macura 23, Daum 22, Sanders 17

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/17-02-2022/basket-coppa-italia-tortona-semifinale-trieste-ko-4301477197712.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: