Colpaccio Napoli: battuta la Virtus (primo k.o. stagionale) con finale da brivido

Colpaccio Napoli: battuta la Virtus (primo k.o. stagionale) con finale da brivido

Sorpresona a mezzogiorno: la neopromossa Napoli batte (con merito) 92-89 la Virtus Bologna imbattuta in questa stagione (otto su otto tra campionato, Eurocup e Supercoppa) e, considerando la stagione scorsa, da ben 18 gare (ultimo k.o. il 10 maggio, in casa contro Trento, ultima di regular season). Un successo limpido, costruito da coach Pino Sacripanti con intelligenza e pazienza contro i tricolori apparsi per lunghi tratti stanchi e nervosi.

BELLEZZA

—   Nei primi 20’ Napoli offre subito una prova di rara bellezza, con McDuffie (non entrato in quintetto) che fa impazzire la difesa bolognese segnando a ripetizione (3/4 dai 6.75) e col lituano Velicka impressionante per la lucidità espressa. Succede così che Bologna (a Napoli senza Teodosic, Mannion e Jaiteh) è sempre spuntata, non dà mai l’impressione di essere nella partita a parte i minuti iniziali. Soffre tanto in difesa, in attacco ha solo punti da Weems, per il resto è un’accozzaglia di scarse idee e altrettanto scarsa produttività. Nessun giocatore in doppia cifra nei punti segnati dopo 20’, male da 3, insomma poca voglia generale. A Napoli non pare vero di giocarsi la partita, pur con Mayo all’ultima partita (torna domani negli States per gravi problemi personali, il club è a caccia di un sostituto, non sarà facile trovarlo) e Rich sempre poco convinto al tiro. Il 48-37 del riposo lungo coincide pure col massimo vantaggio della mattinata, +11.

NO STRESS

—   Al rientro, il solito Weems cerca di scuotere Bologna, arriva dopo 4’ anche il -1 (53-52) ma è un fuoco di paglia, vuoi perché la squadra di Scariolo sbaglia sempre tanto (basti il solo 1/6 nei liberi di Pajola…), mentre la Gevi trova risorse da tutti a turno. Il nuovo allungo arriva senza troppo stress (68-58 al 30’), Mayo (mvp) e McDuffie sono incontenibili, al 35’ arriva il massimo vantaggio sul +12 (80-62). Il pubblico (Palabarbuto sold out con 2.400 presenze ufficiali) è incontenibile, la squadra non perde mai la bussola. Ma non è mica finita: la stanchezza si fa sentire, Napoli sbaglia troppo e si arriva così a 15” dalla sirena sull’88-87 con due triple di Weems. Pajola dopo 3” fa fallo su Mayo che fa 2/2: 90-87. Sul ribaltamento fallo di Elegar su Cordinier a -8”: 2/2, 90-89. Time-out, la palla arriva a Elegar che subisce fallo: 2/2 a -7”, 92-89. Rimessa Bologna, con Hervey che fallisce la tripla del possibile overtime: finisce 92-89 con Napoli che centra così una vittoria non solo prestigiosa, ma sicuramente fondamentale in chiave salvezza.

NAPOLI: McDuffie 22, Mayo 19, Parks 15.

VIRTUS BOLOGNA: Weems 23, Hervey 14, Cordinier 12.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/24-10-2021/basket-colpo-napoli-battuta-virtus-bologna-92-89-4202042165738.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: