Clamorso: la Virtus Bologna caccia Djordjevic. Fatale la sconfitta con Sassari

Clamorso: la Virtus Bologna caccia Djordjevic. Fatale la sconfitta con Sassari

L’ESONERO IL GIORNO DOPO LA SCONFITTA CON SASSARI, MACCHIATA DAL MANCATO DEBUTTO DI BELINELLI. IN PANCHINA PER ORA ANDRÀ CRISTIAN FEDRIGO

IL COMUNICATO

—   “Virtus Pallacanestro Bologna s.p.a. comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra il Sig. Aleksandar Djordjevic, il primo assistente allenatore Goran Bjedov e il preparatore fisico Mladen Mihajlovic - è il comunicato che compare sul sito delle V Nere attorno alle 20.15 -. Il Club ringrazia il Coach e tutto lo Staff tecnico per l’impegno e la dedizione profusi fino ad oggi. La conduzione tecnica della squadra viene affidata, al momento, all’Assistente Allenatore Cristian Fedrigo”.

LO STRAPPO

—   La partita con Sassari ha cambiato tutto. Per la Virtus doveva essere un momento di felicità, con l’arrivo di Belinelli fiore all’occhiello del progetto Segafredo per riportare la squadra al vertice del basket italiano, a lottare con Milano per lo scudetto, e in quello che conta in Europa, col ritorno in Eurolega da conquistare attraverso l’Eurocup. Nonostante la decisione di rinviare a primavera il discorso sul rinnovo di contratto, Djordjevic era considerato l’uomo che dalla panchina avrebbe dovuto guidare il ritorno al vertice della Virtus. La sconfitta con Sassari, unita al grande flop mediatico per il mancato debutto di Belinelli, gestito in modo disastroso dalla società che ha permesso che l’attesa crescesse a dismisura per poi confrontarsi con la realtà che il 34enne veterano Nba non era pronto per scendere in campo, ha fatto rapidamente precipitare la situazione.

NERVOSISMO

—   Il giorno dopo è stato quello delle clamorose decisioni per la Virtus. Ed è arrivato un esonero inatteso, con Djordjevic messo alla porta con un record di 5 vinte e 4 perse in campionato e 7 vittorie su 7 in Eurocup, con pass per le Top 16 conquistate con larghissimo anticipo. Djordjevic era stato scelto come coach della Virtus l’11 marzo 2019, rimpiazzando Pino Sacripanti e guidando la squadra alla vittoria della Champions League, il suo primo trofeo internazionale in 10 anni. Ora se ne va dalla porta di servizio, dopo un clamoroso divorzio. In quello che doveva essere il momento più felice per la Virtus negli ultimi anni. In panchina nella partita di mercoledì in Eurocup andrà Fedrigo, poi si vedrà. Perché questo esonero non cambia i piani della Virtus: vuole tornare grande, anzi grandissima. Solo che non sarà Djordjevic a guidarla.

7 dicembre 2020 (modifica il 7 dicembre 2020 20:58)

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/07-12-2020/basket-virtus-bologna-djordjevic-3901488662341.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: