Champions: altro stop, Brindisi cade anche col Cluj

Champions: altro stop, Brindisi cade anche col Cluj

Brindisi senza Gaspardo e Chappell, lotta fine alla fine ma cede nel finale contro la fisicità del Cluj Napoca, dopo aver toccato anche il +8 nell’ultimo quarto con Visconti protagonista. Una sconfitta che adesso complica notevolmente il cammino del team di Frank Vitucci, al secondo stop casalingo nella competizione.

LA PARTITA

—   In avvio a tenere banco è il duello sotto canestro tra Stipanovic e Nik Perkins, che deve lavorare parecchio per prendere le misure all’esperto centro bosniaco autore dei primi 10 punti della formazione ospite (7’, 10-10.). Il lungo americano soffre la fisicità degli avversari anche fase offensiva: fallisce diverse conclusioni sotto canestro permettendo ai rumeni di mantenere alla fine del primo quarto il controllo della gara, grazie a un 7/9 da 2 e un risicato 1/6 da 3 punti (10’, 15-18). Nel secondo quarto l’inerzia non cambia. La Happy Casa non riesce a correre in transizione, faticando nella costruzione di soluzioni offensive ad alta percentuale. A togliere le castagne dal fuoco nel periodo peggiore del Cluj impegnato a litigare col ferro è dapprima la tripla di Udom, (15’, 20-22) e poi quella di Redivo per il momentaneo vantaggio (18’, 27-26) dei brindisini.

PERKINS NON BASTA

—   La situazione si complica, però, dopo l’intervallo lungo: il parziale di 8-0 chiuso con il tiro dall’arco di Richard porta in quota il Cluj (22’, 29-38) prima che il divario tocchi quota +10 (26’, 33-43) con un’altra soluzione dai 6,75 di Bircevic. Un paio di difese ad alta intensità permettono a Brindisi di restare aggrappata alla partita. (28’,39-43). Il graffio sul match prova a metterlo a segno Visconti da 3 punti (52-51) con 7’ancora sul cronometro. Un canestro sul quale Brindisi riesce a costruire il parziale di 8-0 (34’, 57-51) utile per prendere in mano il comando delle operazioni. Non è ancora finita: il Cluj non molla e a 2’47” dal termine ritrova il pareggio a quota 64 con due liberi a segno di Bircevic. Il finale è un botta e risposta tra Nik Perkins e Richard (mvp) freddissimo nel realizzare un tiro da tre punti pesantissimo per il +3 degli ospiti (71-74) a 54” dal termine. Le ultime speranze di Brindisi si spengono sul tentativo disperato di Josh Perkins finito sul ferro.

BRINDISI: Perkins 19, Visconti 15, Redivo, Adrian 10.

CLUJ NAPOCA: Richard 24, Stipanovic 22.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/18-10-2021/basket-champions-league-brindisi-cade-anche-col-cluj-4201904430262.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: