Caso doping a Milano, Moraschini positivo

Caso doping a Milano, Moraschini positivo

Tegola per Milano a poche ore dal match di Eurolega con l’Asvel Villeurbanne. “Il Tribunale Nazionale Antidoping, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare Riccardo Moraschini, riscontrato positivo alla sostanza Clostebol Metabolita, a seguito di un controllo fuori competizione disposto da Nado Italia, effettuato al termine della seduta di allenamento svolto ad Assago il 6 ottobre 2021”. Questo il comunicato di Nado Italia sul giocatore dell’Olimpia.

CREMA

—   Il Clostebol Metabolita è uno steroide anabolizzante che può essere usato in forma di crema o spray per uso topico. Moraschini da diverse settimane è alle prese con un problema alla schiena e non ha giocato le ultime partite. clostebol è uno steroide anabolizzante. È il 4-cloro derivato del testosterone, che venne utilizzato dagli atleti della Germania Est. Chimicamente del tutto simile al testosterone, varia solo per la presenza di un atomo di cloro. Può essere utilizzato sotto forma di crema per uso topico (ad esempio il Trofodermin), per la rigenerazione del tessuto cutaneo. Fungendo infatti da anabolizzante, favorisce la stimolazione della produzione di molecole complesse quali lipidi e proteine. Viene utilizzato per la cura di abrasioni, ulcere cutanee e ragadi per favorirne la cicatrizzazione sfruttandone l’effetto anabolizzante. Già diversi atleti italiani sono stati trovati positivi al clostebol, giustificandosi in genere con la comune disponibilità in farmacia di questo medicinale. Ora rischierebbe da pochi mesi fino a 2 anni, dipende dalle motivazioni che ovviamente si conosceranno durante il processo.

BURNS

—   Nel maggio 2019 sempre Milano ebbe un altro caso di positività, e sempre per la positività a un metabolita del clostebol (allora al termine della gara tra l’Olimpia e Trieste del 12 maggio): a essere coinvolto fu Cristian Burns, alla fine poi assolto con formula piena. Sin dalla sua positività, comunicata il 5 giugno, il giocatore, sospeso in via cautelare, aveva sempre professato la sua innocenza, finendo per essere assolto.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Basket/SerieA/21-10-2021/basket-caso-doping-milano-moraschini-positivo-4201976457024.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: