Bianchi, dalla fuga al ritorno in campo. Al palazzetto cori e striscioni

Bianchi, dalla fuga al ritorno in campo. Al palazzetto cori e striscioni

Si temeva per la sua vita, poi, per fortuna SEBASTIANO BIANCHI è stato ritrovato e ha ripreso in mano quel pallone a spicchi che è sempre stata la sua passione, il suo posto nel mondo ed è tornato in campo. Seba era sparito nel nulla la sera dell’8 novembre per tornare a casa sua, a Verbania, due giorni dopo quando ormai si temeva il peggio. La sua macchina era stata trovata aperta, a Pallanza, col cellulare resettato. E si era temuto il peggio.

IN CAMPO

—   Sabato sera il ritorno in squadra, nei LEGNANO BASKET KNIGHTS, al Pala Borsani di Castellanza contro Vigevano. Per lui uno striscione che dice tutto: “Uno per tutti, tutti per Seba”, applausi e stelle filanti. Il giocatore italiano è partito nel quintetto titolare ed è quello rimasto più di tutti in campo: 37 minuti. Alla fine l’ala del Legnano ha chiuso la sua gara con 10 punti, 7 rimbalzi e 4 assist, dando una grande mano alla sua squadra che ha vinto 69-58. Nei giorni scorsi Sebastiano aveva spiegato con un post su Instagram il suo gesto, dettato da un momento difficile, e ha ringraziato chi gli è stato vicino: “In un momento di profonda crisi non ho trovato via d’uscita se non quella di sparire, in silenzio, senza disturbare. Ho sentito il vostro bene e ne sono sinceramente grato”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/basket-italiano/22-11-2021/sebastiano-bianchi-tornato-campo-col-legnano-43089010281.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: